Domenica, 15 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LA RELAZIONE

Messina, il primo anno del sindaco De Luca: riconquistare la normalità

di
sindaco di messina, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica
Il sindaco di Messina, Cateno De Luca

«Pure io avrei voluto raggiungere Messina utilizzando il Ponte sullo Stretto e salire sul tram per giocare al Casinò del Mediterraneo di Palazzo Zanca. Prima però occorre riconquistare la normalità urbana. Quello che è stato svolto nell’anno di attività appena trascorso va in questa direzione».

Così il sindaco di Messina, Cateno De Luca - si legge sulla Gazzetta del Sud in Edicola - intende riaprire il confronto in città, ripristinando il suo usuale metodo del comizio, previsto per domani, alle 17,30, in piazza Unione europea. Sarà inevitabilmente un monologo ma l’obiettivo dichiarato è «la condivisione con la cittadinanza, della relazione del primo anno di attività amministrativa».

Sarebbe una “foresta amazzonica” di cifre, dati, analisi e riflessioni: quattro tomi con 21 parti e 310 capitoli, per un totale di 1350 pagine, ma il sindaco ha deciso di non stamparla «per una questione di costi e nel rispetto dell’ambiente». Per chi vorrà consultarla saranno distribuite 3.000 cartoline con il codice di accesso alle relazioni stampabili.

Per essere interamente credibile, e De Luca lo sa, la relazione non può essere un’espressione di autocompiacimento, un pena fatto a se stessi. Il sindaco non nega, anzi è intenzionato a evidenziarli, che ci siano capitoli ancora vuoti o senza le risposte attese e che alcuni settori avrebbero bisogno di una sterzata, forse anche di un cambiamento all’interno della Giunta.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook