Venerdì, 06 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CRONOPROGRAMMA

Risanamento a Messina, definite le procedure per il trasferimento delle aree dall'Iacp ad Arisme

Dopo un anno di incontri, trattative infruttuose, incomprensioni e rotture, finalmente si fa un passo avanti nell'iter di trasferimento dall'Iacp al Comune di Messina e ad Arisme delle aree ricadenti negli ambiti di risanamento. Si è conclusa da poco la conferenza dei servizi svoltasi alla presenza dell'assessore regionale Marco Falcone, del sindaco Cateno De Luca, del vicesindaco Salvatore Mondello, del presidente dell'agenzia comunale del risanamento Marcello Scurria, dei vertici dell'istituto case popolari, di tecnici e dirigenti dei due enti.

Sono state definite le procedure per il passaggio di aree pari a 230 mila metri quadri su un totale di 280 mila. È stato stilato un cronoprogramma per risolvere i contenziosi esistenti. Si è anche impostato il piano di dirottamento delle risorse dalla Regione al comune e all'agenzia, dai sei milioni attualmente nelle casse dall'iacp ai cinquanta promessi dalla Regione. L'assessore Falcone ha dichiarato la riunione odierna un importante momento di svolta per rendere più rapidi i tempi di attuazione dello sbaraccamento e della consegna di case alle famiglie baraccate.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook