Lunedì, 16 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
IL CASO

Messina, persi i fondi per la riqualificazione di Portella Arena

di

Se in questa città si parlasse di più di fatti concreti, di atti e misfatti politico-amministrativi, e meno di slogan da campagna elettorale permanente. Se in questa città ci fosse più “normalità” e meno “parossismo”. Se in questa città, si capisse che la gente - quella vera, non i portatori di voti e le “claques” ai comizi - è veramente stufa di proclami e di insulse “guerre nucleari” fatte di bombardamenti di parole, di post e di insulti. Ecco, se tutto questo fosse realtà, ora qualcuno scenderebbe in campo per dire: “Scusate, avete tolto i soldi per Portella Arena, e dunque?

Che fine faranno la bonifica, la messa in sicurezza e il risanamento ambientale di quella che tuttora viene definita una “bomba ecologica” mai disinnescata?”. E la domanda andrebbe rivolta alla Regione siciliana, ma anche all'Amministrazione comunale di Messina, visto che Portella Arena è uno dei punti critici del nostro territorio e che, proprio a causa dei mancati interventi, tutte o quasi le precedenti Giunte hanno ricevuto “avvisi di garanzia” nell'ambito delle inchieste avviate dalla Procura della Repubblica.

C'era un finanziamento, come ricorda in un articolo la Gazzetta del Sud in edicola, pari a un milione 383 mila euro, destinato a Messina, per la messa in sicurezza dell'ex discarica che incombe sulla zona nord della città. Quei fondi, la scorsa settimana, con un vero e proprio “blitz” della Giunta regionale, nell'ambito della rimodulazione del “Patto per il Sud”, sono stati dirottati su tre interventi - sicuramente importanti, nessuno lo mette in dubbio - per la bonifica delle ceneri di pirite a Priolo Gargallo, in provincia di Siracusa.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook