Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
PIANO B

Finanziaria "Caporetto" in Sicilia: tagli a sociale, cultura e trasporti: tutti i numeri

di
finanziaria, regione sicilia, tagli, Messina, Sicilia, Politica
L'Assemblea Regionale Siciliana

Più che “lacrime e sangue” la manovra economica del governo Musumeci è una Caporetto che certifica l’arretramento rovinoso su tutto il fronte delle spese, con l’aggravante di non avere alle spalle una linea del Piave. La falciatrice ha attraversato a tappeto tabelle e allegati della Finanziaria, prosciugando, dimezzando o svuotando le risorse economiche che fino a ieri erano state garantite. A subire i tagli più pesanti i servizi sociali, la cultura e i trasporti.

Giusto per fare qualche esempio, la falciatrice non ha risparmiato i teatri: Vittorio Emanuele di Messina (meno 918mila euro), Massimo di Palermo ( - 265.000) Stabile di Catania ( - 100.000) Bellini di Catania ( - 1,8 milioni). Azzerato il contributo riservato al cinema ( meno 424 mila euro), colpi ferali a Taormina Arte (-543mila), al Brass Group ( poco più di mezzo milione), al Fondo unico regionale per lo spettacolo (-1,6 milioni) e per i teatri pubblici (- 535 mila) Prosciugate le risorse destinate all’Unione Ciechi ( - 573 mila euro), a Helen Keller (313 mila) e Braille (-576 mila), ai centri antiviolenza e case di accoglienza ( - 801 mila), cantieri di servizio ( meno 2,3 milioni), adozioni internazionali ( - 300.000), progetti individuali per disabili (2,4 milioni). A subire un taglio profondo è il trasporto pubblico locale che dovrà cedere quasi 43 milioni di euro.

Di fronte a questa prospettiva i deputati - oltre a certificare una manovra di «macelleria sociale», come è già stata definita - dovranno accettare una sorta di “suicidio” politico. E allora all’Ars è già scattato il “mumble mumble” per tentare di individuare un’alternativa, un piano B, una via di fuga dall’incombente disastro.

Leggi la versione integrale dell’articolo su Gazzetta del Sud – edizione Messina in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook