Venerdì, 20 Settembre 2019
stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

MessinaServizi punta sulla differenziata "porta a porta", due appalti per nuovi mezzi e cassonetti

di
messina servizi, raccolta differenziata messina, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica
Mastelli per la differenziata

In attesa di capire quale sarà il futuro del settore (privato o pubblico), la MessinaServizi va avanti e punta tutto sul porta a porta. Sono stati pubblicati i primi due bandi di gara, e altri sono in arrivo.

Il primo bando è una procedura aperta per l’affidamento della fornitura di “attrezzature per il servizio di raccolta porta a porta integrale” in tutto il territorio comunale. L’appalto, dall’importo totale di 4,5 milioni di euro, è diviso in lotti, corrispondenti a varie zone della città da nord a sud passando per il centro, e prevede la fornitura di contenitori di varie misure e tipologie e di cassoni scarrabili.

L’altro bando riguarda il servizio di noleggio a lungo termine, della durata di due anni rinnovabile per altri due, con full service senza conducente di 111 automezzi per la raccolta rifiuti e di 9 spazzatrici. Le altre gare, che a giorni verranno bandite, riguardano la campagna di comunicazione e la consegna delle attrezzature dei cittadini.

L’obiettivo, in assenza di intoppi, è di partire ad aprile, puntando all’eliminazione di tutti i cassonetti dalla città.

Parallelamente, l’intenzione del sindaco De Luca e di schierare un “esercito” di 300 ispettori ambientali, divisi in tre turni orari, per sanzionare chi non rispetterà le regole di conferimento.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook