Giovedì, 12 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
LO SFOGO IN TV

Le baracche di Messina su RaiUno, l'ira De Luca: «Salvini e Di Maio mi hanno lasciato solo»

di
baracche messina, storie italiane raiuno, Antonello Marziale, Cateno De Luca, Eleonora Daniele, Luigi Di Maio, Matteo Salvini, Maurizio Licordari, Pietrangelo Buttafuoco, Messina, Sicilia, Politica
Il sindaco di Messina, Cateno De Luca, durante la trasmissione

«Ci hanno lasciati soli ma noi andiamo avanti lo stesso». Si dice “tradito” dalle promesse e dagli impegni non mantenuti del ministro Salvini e dell’altro vicepremier Di Maio, alza più volte il tono della voce, si scontra con gli ospiti in studio, Antonello Marziale e lo scrittore siciliano Pietrangelo Buttafuoco.

È un drago che sputa fiamme il sindaco Cateno De Luca, co-protagonista, assieme ai baraccati di Fondo Fucile (un set ormai consueto per i reportage di tutte le tv del mondo), della puntata andata in onda ieri di “Storie Italiane”, la trasmissione della mattina di Raiuno, condotta da Eleonora Daniele e con inviato speciale il giornalista messinese Maurizio Licordari.

È stato in realtà un ritorno sul “luogo del delitto”. Nel settembre 2018, infatti, De Luca fu invitato a Roma per parlare proprio delle baraccopoli messinesi e lì annunciò le sue ordinanze choc, che avevano previsto lo sgombero di oltre duemila costruzioni fatiscenti entro il 31 ottobre e la loro demolizione entro il 31 dicembre.

Le telecamere della Rai sono tornate a chiedere conto e ragione dell’impegno disatteso, dando voce proprio ad alcune famiglie di Fondo Fucile che, tra il disperato e il rassegnato, hanno fatto sapere a tutta Italia che loro sono «ancora qui, lo vedete, tra topi, scarafacci e fogne e sotto i tetti d’amianto».

L'articolo completo nelle pagine della Gazzetta del Sud in edicola.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook