Sabato, 23 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
PALAZZO ZANCA

Rifiuti, trasporti e servizi sociali: a Messina il futuro delle partecipate è un'incognita

di

Una società destinata a sparire per far posto ai privati. Un’altra messa in liquidazione “di fatto” ma non ancora formalmente, destinata anch'essa a far posto ad un’erede, però totalmente pubblica. E un’altra società ancora che invece è “in fasce”, appena nata, ma con mille incognite di fronte. Nel quadro delle società partecipate, l’unica a vivere una quotidianità di certezze sembra essere l’Amam.

Per il resto, dalla MessinaServizi all’Atm arrivando alla Messina Social City, la condizione imperante, per motivi divesi, è quella della precarietà, con passaggi chiave da consumare nei prossimi mesi, in qualche caso anche prima. La novità di ieri è che la cornice entro cui l’intera macchina comunale dovrà muoversi, il bilancio di previsione, è ormai quasi pronto.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Messina della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook