Sabato, 23 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Politica

Home Politica Messina Servizi, la Corte dei conti: il Comune dovrà vendere le sue quote
PALAZZO ZANCA

Messina Servizi, la Corte dei conti: il Comune dovrà vendere le sue quote

di
corte dei conti, messina servizi, messina servizi bene comune, Cateno De Luca, Messina, Sicilia, Politica
Il sindaco di Messina, Cateno De Luca

La Corte dei conti ha reso il parere chiesto dal sindaco sul futuro della Messina Servizi, dopo il fallimento di Messinambiente dalla quale aveva raccolto il testimone nella gestione della raccolta e smaltimento e dei rifiuti.

La sezione di controllo della Corte dei Conti ha scritto che andrà applicata la legge Madia e pertanto "l'amministrazione comunale non potrà più assumere almeno per cinque anni l'organizzazione e la gestione del servizio attraverso la partecipazione ad una società in house e dovrà, pertanto, ricorrere al mercato". In pratica il Comune dovrà dismettere le quote in Messina Servizi e aprire ai privati.

«Nel giro di massimo due anni - ha commentato a caldo il sindaco Cateno De Luca- il servizio passerà al gestore privato a seguito di gara Europea. Questa è la conferma che il sistema di scatole cinesi tra Messinambiente - ATO 3 - Messina Servizi Bene Comune era una forma criminogena per occultare il fallimento di un servizio strategico per la comunità».

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook