Sabato, 07 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
CONTRATTAZIONE A RISCHIO

Messina, Cgil e Uil avvisano De Luca: "Se ci estrometterà ci rivolgeremo alla Prefettura"

Prosegue la polemica a distanza fra il sindaco e i vertici di Cgil e Uil Messina. I segretari Giovanni Mastroeni e Ivan Tripodi rispondono alle ultime affermazioni di Cateno De Luca con cui viene chiesto ai due sindacati di ritirare le proprie delegazioni dai tavoli di contrattazione sulle materie dell’azione amministrativa.

“In Italia, e anche a Messina, le relazioni sindacali sono normate da leggi e contratti nazionali. Cgil e Uil sono state e saranno presenti ai tavoli nell’interesse dei lavoratori e dei cittadini, esprimendo volta per volta la condivisione o la contrarietà rispetto alle decisioni discusse".

"Se poi il sindaco De Luca - scrivono i due - non vuole rispettare le leggi e i contratti nazionali nelle trattative aziendali, dove lo stesso è datore di lavoro, o peggio ancora non inviterà Cgil e Uil ai prossimi tavoli, ci rivolgeremo alla Prefettura di Messina. Auspichiamo - concludono Mastroeni e Tripodi - che per il futuro ci sia rispetto reciproco anche quando le posizioni possono essere divergenti".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook