Mercoledì, 26 Settembre 2018
MESSINA

Saitta e il centro commerciale naturale, Cmdb e l’affaccio a mare

amministrative 2018, terremoto di messina, Messina, Politica
Saitta e il centro commerciale naturale, Cmdb e l’affaccio a mare

Antonio Saitta e Maria Flavia Timbro, il tandem scelto dal Centrosinistra per correre alle prossime Amministrative, inaugureranno oggi pomeriggio, alle 16,30, il comitato elettorale di “Saitta sindaco” nella sede di piazza Cairoli, all’angolo di via Ettore Lombardo Pellegrino. È, di fatto, il primo incontro pubblico del prof. Saitta il quale ieri ha rilanciato l’idea, esposta durante il dibattito televisivo andato in onda su Rtp durante la puntata speciale di “Oltre il Tg” condotta da Salvatore De Maria, della realizzazione di «un grande centro commerciale naturale con un progetto che armonizzi le vie del centro, gli spazi urbani e ridefinisca le isole pedonali. Un’idea – spiega Saitta – da sviluppare in accordo, e con le proposte, degli ordini professionali, architetti e ingegneri in primis, categorie sindacali, le associazione dei commercianti e i singoli commercianti stessi. In questo modo permetteremmo alle migliaia di turisti che sbarcano ogni giorno dalle navi da crociera di apprezzare ancora meglio la nostra città e di offrire loro una proposta commerciale e di shopping tutta a favore degli operatori locali, invece di pensare alla costruzione di nuovi immobili commerciali a vantaggio esclusivo di qualche grosso gruppo imprenditoriale o multinazionale, che a Messina lascerebbero solo le “briciole” del proprio guadagno».

Scendono in campo anche il sindaco Accorinti e i suoi assessori che stamane, alle 10, incontreranno i cittadini su iniziativa del movimento Cambiamo Messina dal basso. Il luogo scelto ha una valenza simbolica e concreta: è la villetta Fatima di via Don Blasco, «uno dei luoghi più irrisolti della nostra città, che resta però uno dei cardini della ripartenza». L’obiettivo è di confrontarsi con l’Amministrazione «per discutere dei progetti portati a termine, di quelli ancora da realizzare e di quelli pensati per recuperare quest’affaccio a mare a soli due passi dal centro». È il terzo appuntamento promosso da Cambiamo Messina dal basso: «Fare politica significa intraprendere un percorso che si snoda attraverso la partecipazione di tutti i cittadini».(l.d.)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X