Venerdì, 21 Settembre 2018
AMMINISTRATIVE '18

De Luca attacca Trischitta

di
de luca, trischitta, Messina, Politica
De Luca libero attacca i Pm

"La Procura della Repubblica intervenga e faccia fare a Trischitta nomi e cognomi di chi paga per i voti a Messina". A dirlo l'on. Cateno De luca candidato a sindaco di Messina, in merito alla denuncia dell'altro candidato   Giuseppe Trischitta sull'acquisto di  di voti a Messina comparsa oggi sulla prima pagina della Gazzetta del Sud. “Prima dientrare al seggio -ha detto Trischitta- ti offrono 50-100 euro per un voto. Tu entri, voti e fai la fotografia con il telefonino., poi esci , fai vedere la foto e ti danno i soldi . Solo che stavolta non lo permetterò - ha detto ancora l'ex consigliere comunale di Forza Italia – denuncerò tutti anche i presidenti di seggio che faranno entrare gli elettori in cabina con il cellulare. Un atto di accusa pesante quello di Trischitta che in queste settimane ha attaccato tutti a 360 gradi, da Bramanti a Genovese, a Germanà e naturalmente anche agli altri candidati a sindaco Accorinti e De Luca che oggi passa all'attacco.

"Perché il buon Pippo Trischitta non fa nomi e cognomi ? - prosegue l'ex sindaco di S.Teresa Riva - .Forse perché fino a qualche mese fa era il capogruppo di un partito coinvolto anche in gettonopoli di cui egli era complice. Perché sapeva ma ha taciuto?

Insomma Trischitta ha letteralmente infiammato la campagna elettorale introducendo un tema di cui spesso si è parlato in tante precedenti elezioni e che alcune inchiesta giudiziarie, come l'operazione Sistema hanno portato alla luce, La compravendita di voti di cui si è sempre parlato ma che nessuno ha mai denunciato.

E De Luca fa leva proprio su questo aspetto. Ci siamo stancati -ha detto - di questi improvvisati moralizzatori che fino a qualche mese fa erano sodali degli stessi personaggi che ora hanno la peste.

Pippo Trischitta ha votato alle elezioni regionali per tale Santi Formica candidato trombato in Forza Italia e per le politiche di marzo scorso sempre per Forza Itala cioè il partito nelle mani di Genovese che ha pure la colpa di non aver voluto Pippo Trischitta candidato a sindaco e quindi ora ne subisce le ire. Insomma ce n'è per tutti i gusti e mancano ancora due mesi alle amministrative.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X