Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica Messina, riparte la stagione dei concerti... E la Musica ridiventa un inno alla speranza
AL PALACULTURA

Messina, riparte la stagione dei concerti... E la Musica ridiventa un inno alla speranza

di
Ricchissimo il programma stilato dall'associazione Vincenzo Bellini
Messina, Musica
Il palco del PalAntonello da Messina

Musica classica fra tradizione e innovazione e non solo, con un’attenzione particolare ai giovani talenti già affermati nel panorama internazionale.
Con l’omaggio a Astor Piazzolla del maestro Mario Stefano Pietrodarchi (bandoneon/fisarmonica) assieme alle prime parti dell’orchestra del teatro Bellini di Catania, prenderà il via domenica 17 ottobre alle 18, nell’auditorium del Palacultura “Antonello”, la 65ma stagione musicale (2021-2022) dell’associazione musicale Vincenzo Bellini.

Il cartellone

Dieci appuntamenti con grandi talenti musicali e una proposta variegata particolarmente accattivante che accompagnerà i fedelissimi abbonati e i tanti amanti della musica di qualità fino al mese di maggio. Un programma da da vivere e assaporare fino in fondo. E allora vediamo, nel dettaglio, quali sono gli altri appuntamenti previsti nei prossimi mesi.

Venerdì 19 novembre, alle 21 “Dante for ever-Per Dante Alighieri”, un omaggio al Sommo Poeta in occasione dei 700 anni dalla sua morte e alle donne nella Divina Commedia; a fare da sfondo alle letture di Giuseppe Ramires, le musiche composte dal messinese Giovanni Puliafito eseguite al pianoforte da Gloria Campaner, direttrice artistica della Bellini, con un quintetto di fiati, archi e percussioni di giovani allievi del Corelli.

Sabato 20 novembre alle 18, si esibirà in prima assoluta a Messina il Trio Chagall (pianoforte, violino e violoncello), ensemble di giovanissimi artisti che vantano già un’intensa attività concertistica sui palcoscenici più prestigiosi d’Italia.

Sabato 11 dicembre alle 18, i solisti dell’Accademia del Teatro “Carlo Felice” di Genova proporranno il Gran Gala Lirico su musiche di Donizetti, Verdi e Rossini mentre il sabato successivo 18, alle 18, sarà la volta del coro polifonico “S. Nicolò” - tra le più note formazioni corali messinesi - diretta dal maestro Nazzareno De Benedetto con l’ensemble di ottoni diocesano.

L’anno nuovo si aprirà sabato 22 gennaio alle 18 con il siciliano Adonà Mamo, unico cantante lirico italiano con un’impostazione vocale da soprano, che proporrà un viaggio tra musical e opera accompagnato al pianoforte da Giuseppe Guerrera.

Sabato 26 febbraio alle 18 il concerto del Quintetto Bislacco (archi e chitarra), con una proposta musicale innovativa e “contaminata” tra il classico e il moderno.

Domenica 13 marzo alle 18 si esibirà la celebre pianista Ying Li, vincitrice del premio internazionale “Antonio Mormone”, mentre sabato 2 aprile sarà la volta degli Archi della Massimo Youth Orchestra – recente formazione giovanile del Teatro Massimo di Palermo – diretta da Michele De Luca con la direzione artistica di Marco Betta, che eseguirà musiche di Corelli, Barber, Mozart, Wagenseil e Morricone.

A chiudere la stagione, sabato 14 maggio alle 18, il duo musicale Marco Rizzi e Simone Soldati – violino e pianoforte – con un excursus su Mozart e Haydn e le digressioni narrative di Sandro Cappelletto, noto drammaturgo e storico della musica.

Dopo la ripresa delle attività culturali e la proposta estiva che ha riscosso notevole successo, l’associazione è pronta a ripartire con rinnovato slancio garantendo, come ha precisato il presidente Giuseppe Ramires alla conferenza stampa di presentazione, il distanziamento necessario nonostante la decisione del Governo di estendere al 100%, in zona bianca, la capienza degli spazi culturali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook