Martedì, 21 Settembre 2021
stampa
Dimensione testo

Musica

Home Cultura Musica I Neri per Caso omaggiano Rino Gaetano e Battiato a Messina. Nel weekend Gazzè e Mannoia
A VILLA DANTE

I Neri per Caso omaggiano Rino Gaetano e Battiato a Messina. Nel weekend Gazzè e Mannoia

di

Un tuffo nell’amarcord e nella grande musica d’autore nazionale ed internazionale, assemblando stili ed interpreti tra loro distanti, nel concerto dei Neri per Caso ieri sera all’Arena Villa Dante, tappa del “NPC 2.0 Live Tour” organizzata dall’Accademia Filarmonica di Messina e inserita nel cartellone di “Messina RestArts” dell’Amministrazione Comunale. Alfiere del canto a cappella in Italia, il gruppo salernitano ha aperto con “Englishman in New York” di Sting e “Donne” di Zucchero, cui hanno fatto seguito una serie di brani storici della musica italiana e internazionale, dal Jovanotti di “Non m’annoio” al Paolo Conte di “Via con me”, dai classici del repertorio cubano “Guantanamera” (Joseìto Fernandez) e “La vida es un carnaval” (Celia Cruz), ai capolavori partenopei contemporanei “Je sò pazzo” (Pino Daniele) e “’A città e pulecenella”, brano cult del loro scopritore Claudio Mattone. Spazio anche ai gioielli dell’album di duetti “Angoli diversi” e dell’ultimo “We love the Beatles”, con le cover di “Via” (Claudio Baglioni) e “Bella d’estate” (Mango) e un trittico dei capolavori del quartetto di Liverpool, ”Come togheter”, “Penny Lane” e “All you need is love”, cantati anche dal pubblico sul filo della nostalgia. Altri omaggi a Rino Gaetano con “A mano a mano” e un ricordo sentito del grande Franco Battiato con “Centro di gravità permanente”.

In scaletta anche le hit del gruppo “Le ragazze”, brano vincitore delle Nuove Proposte a Sanremo ’95, e “Sentimento pentimento”, eseguito in chiusura. Da segnalare l’ironia e la grinta del veterano del gruppo Mario Crescenzo, coinvolgente presentatore della serata, e il talento del giovane Daniele Blaquier, nei Neri per Caso dal 2015. Il concerto è stato preceduto dall’ensemble vocale messinese Glorius Quartet – composta da Cecilia Foti, Federica D’Andrea, Agnese Carrubba e Mariachiara Millimaggi – che ha omaggiato la nostra musica popolare con il medley “Vitti na crozza”/”Ciuri ciuri”, già eseguito a “Propaganda Live” su La7, ed eseguito il mashup tra “Lollipop” delle Chordettes (1958) e l’omonimo pezzo di Mika (2008).

Nel weekend i concerti - sempre a Villa Dante - di Max Gazzè (sabato) e Fiorella Mannoia (domenica).

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook