Mercoledì, 25 Novembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Dexia-Comune di Messina, firmato l'accordo per la transazione
PALAZZO ZANCA

Dexia-Comune di Messina, firmato l'accordo per la transazione

L'amministratore delegato della società Dexia, Jean Le Naour ha comunicato di aver sottoscritto l'accordo transattivo, sulla questione della finanza derivata che rischiava di mandare in default il Comune, con l'amministrazione di Messina. È ufficiale dunque l'intesa che nei giorni scorsi era stata votata dal consiglio comunale.

"Entro 30 giorni dal primo pagamento, che è quello che faremo subito con l’abbattimento al 50% del debito accumulato dal 2011, saremo definitivamente fuori da ogni problema con Dexia", commenta il sindaco Cateno De Luca, che poi aggiunge: "Anche questo rientra tra i risultati che segnano la storia di Messina. Trenta milioni di euro risparmiati. Abbiamo impiegato due anni per arrivare alla soluzioni perché a loro ormai conveniva rimanere così in quanto noi non eravamo capaci di dimostrare la fondatezza delle nostre contestazioni. Nel frattempo, però, ogni anno trascorso, maturava circa un milione di euro di debiti e nessuno si è mai chiesto il perché? Abbiamo spezzato questa catena. E ora puntiamo alla revisione del piano di riequilibrio finanziario per tentare di uscirne entro dicembre 2021. Una cosa è certa: consegneremo Palazzo Zanca e le sue partecipate, a chi verrà dopo di noi, senza debiti, riorganizzate e potenziate. Nonostante i problemi aggravati dal covid che ci ha fatto saltare tutti i programmi finanziari stabiliti per il 2020-2021".

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook