Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Taormina, attività bloccate dal Coronavirus: verso uno sgravio Tari al 28%
MESSINA

Taormina, attività bloccate dal Coronavirus: verso uno sgravio Tari al 28%

di
coronavirus, taormina, tari, Messina, Sicilia, Economia
Comune di Taormina

Arriva in aula la Tari 2020 e in vista della seduta odierna di Consiglio comunale di Taormina resta un caso spinoso: la proposta di delibera che prevede il pagamento dell'imposta anche per le attività economiche che quest'estate sono rimaste chiuse a causa dell'emergenza Covid.

Nelle ultime ore è emersa la possibilità che la riduzione del 25% che viene proposta dal Comune, possa anche essere incrementata al 28% ma è una soluzione che, in ogni caso, non convince gli operatori economici, alle prese con una crisi che – nel caso di chi non ha aperto – ha determinato un'assenza di fatturato laddove, nel caso di chi ha riaperto ha, comunque, portato ad un significativo calo dei ricavi.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Messina. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook