Sabato, 31 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Reddito di emergenza, nel Messinese 14 mila domande: al via i primi pagamenti
INPS

Reddito di emergenza, nel Messinese 14 mila domande: al via i primi pagamenti

di
reddito di emergenza, Marcello Mastrojeni, Messina, Sicilia, Economia
Inps di Messina

Quasi 14 mila domande tra Messina e provincia per quanto concerne il Reddito di emergenza previsto dal decreto Rilancio dello scorso maggio. Di queste, 5042 vengono dal capoluogo e ne sono state soddisfatte 2202, altre 1363 sono in pagamento.

A seguire il Comune di Barcellona Pozzo di Gotto con 871 domande che hanno ottenuto già il beneficio economico e altre 506 in pagamento; Sant’Agata di Militello con 854 erogazioni effettuate e 431 in corso e Milazzo con 779 istanze andate a buon fine e 404 in completamento. Di rimbalzo, c’è il dato di quelle negative ovvero rigettate pari a 3629, di cui 1410 solo in città.

Ad approfondire i dati è il direttore provinciale dell’Inps Marcello Mastrojeni, con il quale abbiamo fatto il punto anche sul bonus per il servizio “Baby sitting”, misura rivolta ai genitori che hanno reclutato una baby sitter, dopo le restrizioni del “lockdown” per il loro rientro in attività e per chi non ha potuto ripiegare sullo “smart working” durante il periodo più delicato dell’emergenza. Sono 1500 le domande evase per il “Baby Sitting” e 185 per i Centri estivi; 301 domande non ammesse tre le due tipologie.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Messina

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook