Venerdì, 30 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Coronavirus, due milioni per i fornitori del Comune di Capo d'Orlando: "Così aiutiamo le attività"
MESSINA

Coronavirus, due milioni per i fornitori del Comune di Capo d'Orlando: "Così aiutiamo le attività"

di
capo d'orlando, coronavirus, Messina, Sicilia, Economia
Il Comune di Capo d'Orlando

Il Comune di Capo d’Orlando pagherà entro un mese i fornitori che sono a credito per servizi e forniture per circa due milioni di euro. Un provvedimento questo, adottato per evitare che, a causa dell’emergenza Coronavirus, debbano chiudere le attività. Lo ha detto stamani il primo cittadino Franco Ingrillì, durante una conferenza stampa che aveva convocato per rendere note le decisioni della sua giunta per dare una mano al terziario della città così come richiesto anche dalle minoranze consiliari.

"Un milione di euro sarà destinato a coloro che hanno dei crediti da riscuotere da 3.000 mila euro ad un massimo di centomila euro mentre il resto, circa 900.000 euro, sarà destinata ai grossi creditori. In questo modo cerchiamo di alimentare l’economia e nello stesso tempo dimostriamo che il comune sta lentamente lentamente tentando di uscire da una situazione di difficoltà finanziaria”.

Il sindaco non ha però fatto riferimento ai debiti sino a tremila euro, ma è comunque sembrato evidente che saranno pagati tutti. "Noialtri abbiamo la possibilità , considerato che abbiamo rispettato tutti i parametri e tutte le condizioni previste dalla Cassa Depositi e Prestiti, di una ulteriore anticipazione con l’impegno che venga restituita entro l’anno”, ha spiegato Ingrillì. Maggiori particolari nella Gazzetta di domani.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook