Mercoledì, 21 Agosto 2019
stampa
Dimensione testo
LA QUESTIONE

Caso Seaflight di Capo Peloro, c'è una gara della Regione

Seaflight Capo Peloro, Gianpaolo Nicocia, Messina, Sicilia, Economia
Seaflight di Capo Peloro

«La volontà di un sindaco di intervenire all'ex Seaflight di Capo Peloro, a tutela della sicurezza dei cittadini, anche con l'interdizione dell'area, merita certo un plauso. Quanto al resto però, l'intimazione alla Regione di demolire entro 30 giorni l'ex Cantiere oggetto di una gara già aggiudicata ma sotto giudizio davanti al Tar, non alimenterò inutili polemiche, ma daremo risposte di legge».

Riassume tutto chiaramente l'ingegner Gianpaolo Nicocia, responsabile dell'Uta di Messina: «Si tratta di una gara in cui tutti gli enti pubblici chiamati dal 2016 a pronunciarsi lo hanno già fatto con atti formali. In particolare Comune e Città metropolitana hanno espresso il proprio parere favorevole sul progetto attualmente vincitore. Se intendono cambiare posizione in extremis possono farlo, fornendo adeguate motivazioni nell'interesse generale».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook