Domenica, 24 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
PERLA DELLO IONIO

Turismo fuori stagione a Taormina, la Uftaa: "E' la sfida per la crescita economica"

di
crescita economica, Perla della Ionio, turismo a taormina, Uftaa, Italo Mennella, Mario Bevacqua, Mario Bolognari, Messina, Sicilia, Economia
Veduta dall'alto di Taormina

«Taormina ormai da diversi anni si è fermata ad una media annuale, piuttosto stabile, di un milione di presenze turistiche, ovvero di pernottamenti. Il progetto Skal, potenzialmente, potrebbe attrarre nei prossimi anni in città ulteriori circa 300 mila presenze nei mesi invernali». Lo afferma il presidente emerito di Uftaa (la Federazione mondiale degli Agenti di Viaggio), Mario Bevacqua, che dopo i recenti colloqui con il sindaco Mario Bolognari e con il presidente degli albergatori, Italo Mennella, sta portando avanti l'iter per far diventare la Perla dello Ionio una delle località di riferimento della più grande organizzazione di professionisti di viaggi e turismo del mondo, un “club” di esperti del turismo che abbraccia tutti i 32 settori dell'industria.

«Il progetto Skal procede in modo rapido e concreto - spiega Bevacqua -. Presto costituiremo insieme al presidente degli albergatori, Mennella, il club Skal Taormina con i 20 soci fondatori che porteranno avanti l'iniziativa». Si tratta di un percorso che può dare un impulso importante all'obiettivo della destagionalizzazione del turismo di cui si parla ormai da tanti anni a Taormina ma che nei fatti non si è mai avverato.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Messina in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook