Lunedì, 28 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Giornate Fai, a Messina sarà possibile visitare la Lanterna del Montorsoli e la chiesa dell'Immacolata
PORTE APERTE

Giornate Fai, a Messina sarà possibile visitare la Lanterna del Montorsoli e la chiesa dell'Immacolata

L’edizione 2022 prevede sabato 15 e domenica 16 visite a contributo libero in 700 luoghi solitamente inaccessibili o poco conosciuti in 350 città d’Italia.

Nel corso di una conferenza stampa oggi a Palazzo Zanca, presente il Sindaco Federico Basile, l’Assessore alle Politiche Culturali Enzo Caruso, Padre Néstor Livera, il Comandante di Marifari Messina capitano di Fregata Bruno Francesco De Luca ed il Capo delegazione FAI Messina Concetta Scimone hanno presentato l’undicesima edizione delle Giornate FAI (Fondo Ambiente Italiano) d’Autunno.

L’edizione 2022 prevede sabato 15 e domenica 16 visite a contributo libero in 700 luoghi solitamente inaccessibili o poco conosciuti in 350 città d’Italia.

A Messina, nel fine settimana, saranno aperti, nella zona Falcata Penisola di San Raineri, la Lanterna del Montorsoli con visita della terrazza e, sul viale Boccetta, la Chiesa di San Francesco all’Immacolata con esibizione dell’Orchestra XI IC “Gravitelli/Paino”.

“Rivolgo il mio saluto istituzionale – ha dichiarato il Sindaco Basile – e allo stesso tempo esprimo il mio apprezzamento al FAI non solo per la valenza degli eventi programmati nel fine settimana, ma per il loro significato e l’importanza, anche in considerazione dell’enorme impegno che richiede l’organizzazione di simili appuntamenti. Complimenti al FAI che lavora con impegno in città e su temi del territorio”.

L’Assessore Caruso, nel rivolgere i ringraziamenti per l’impegno profuso in 22 anni di attività dal Capo delegazione FAI Giulia Miloro, che oggi ha ceduto il testimone a Concetta Scimone, e nell’augurare buon lavoro alle giovani leve della sezione di Messina, ha evidenziato che: “il Fondo Ambiente Italiano svolge da anni un lavoro straordinario portando alla pubblica fruizione luoghi e monumenti appartenenti alla città e di grande attrattiva storica come nel caso della Lanterna del Montorsoli che si riferisce al periodo Rinascimentale e la Chiesa di San Francesco legata ad Antonello da Messina e a Sant’Antonio di Padova poiché Messina è stata una delle tappe del suo percorso”.

L’elenco dei luoghi fruibili e le modalità di partecipazione sono consultabili su www.giornatefai.it .

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook