Lunedì, 17 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura "La stella di Gioele continuerà a brillare". Dalla tragedia, una fiaba per non dimenticare IL PDF
UN DISEGNO SEMPLICE

"La stella di Gioele continuerà a brillare". Dalla tragedia, una fiaba per non dimenticare IL PDF

di
Scritta da Claudio, cugino del padre del piccolo, e illustrata dal fumettista messinese Lelio Bonaccorso. Dalla mezzanotte di oggi, “La Stella di Gioele” sarà in distribuzione gratuita in formato pdf e a partire da domani mattina, mattina di Natale, sarà scaricabile dal sito del nostro giornale, la Gazzetta del Sud
Gioele Mondello, Messina, Cultura, Società
Un regalo di Natale. Una delle illustrazioni dell'artista messinese Lelio Bonaccorso che rappresenta la mamma Viviana e il piccolo Gioele

Ci sono due nuove stelle, lassù in cielo. Sono Viviana Parisi e Gioele Mondello e la loro luce sarà una fonte di speranza per noi tutti. Ecco l’auspicio della fiaba di Natale, scritta da Claudio Mondello, cugino di Daniele, il padre di Gioele.
I fatti sono noti: la drammatica scomparsa della madre e del suo bambino - Viviana e Gioele Mondello - ha scosso l’opinione pubblica e per diversi mesi tutti hanno cercato la giustizia e la verità. Alcune trasmissioni televisive, avanzando ipotesi, andando a caccia dello scoop e dello share, hanno ricreato scenari surreali, persino offensivi. Poi è subentrato qualcosa di peggiore: un assordante silenzio, l’oblio che ha spinto più in là i ricordi e le parole vuote.

Ma nel giorno del Santo Natale, la fiaba “La stella di Gioele” proverà a riportare il sorriso sulle nostre labbra, attraverso le parole scritte da Claudio Mondello e affiancate dalle belle illustrazioni dell’artista messinese Lelio Bonaccorso (QUI IL PDF DELLA FAVOLA). «Un progetto totalmente gratuito, nato per voler lasciare un ricordo positivo e riconciliarsi sia con gli adulti che con i bambini», spiega l’artista classe ’82. Autore di numerosi lavori - fra cui "Caravaggio e la ragazza", con i testi Nadia Terranova, “... A casa nostra. Cronaca da Riace”, con Marco Rizzo e co-protagonista (sino al 30 gennaio) della mostra "Illustrazioni e fumetto al Mume" che ne celebra il talento - Bonaccorso racconta di aver accettato senza riserve di partecipare al progetto di Claudio Mondello, scegliendo «un disegno semplice, evocativo e fortemente emozionale». Dieci tavole che accompagnano e ritmano le venti pagine della fiaba, lo stile pastellato, le linee semplici e i colori accesi richiamano subito l’accostamento con “Il piccolo principe”, omaggiando una delle storie più celebri al mondo.

«Viviana e Gioele volteggiano leggeri in cielo e da lassù osservano cosa accade sulla Terra» e, dal firmamento, Gioele guarda con timore, e ciò che vede - volti tristi e un cielo grigio, pieno di nuvole – lo rattrista. Sarà sua madre, nelle parole di Claudio Mondello, a rendere chiara la situazione - «Non devi avere paura, Gioele: queste anime in pena soffrono tanto ma è solo perché non riescono più a vederci» – e mentre un sorriso fa capolino sul viso del bambino divenuto una stella, lei rivela: «cercano Giustizia e Verità, cercano le rilucenti stelle di Gioele e Viviana nei loro passi terreni ma noi, amore della mamma, siamo qui - in cielo - dove lo spazio non ha confini e il tempo non è mai iniziato».

Una fiaba colorata e sorridente, un vento di speranza che scaccia via i cattivi pensieri e ci presenta due nuove stelle, luminose e bellissime, che illuminano il cielo. «Lassù - scrive Daniele Mondello, il padre di Gioele - tra miliardi di stelle, ci amano, per sempre, Gioele e Viviana» e dalla mezzanotte di oggi, “La Stella di Gioele” sarà in distribuzione gratuita in formato pdf e a partire da domani mattina, mattina di Natale, sarà scaricabile dal sito del nostro giornale, la Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook