Domenica, 24 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Al MuMe di Messina, nuova illuminazione per le due tele di Caravaggio
IL PROGETTO

Al MuMe di Messina, nuova illuminazione per le due tele di Caravaggio

Un nuovo impianto che è stato studiato, realizzato e donato dalla Erco, società di illuminotecnica con un grande esperienza nel campo dell’illuminazione dei musei a livello mondiale

Le due opere di Caravaggio esposte al MuMe Museo regionale interdisciplinare di Messina, saranno illuminate con un nuovo impianto che è stato studiato, realizzato e donato dalla Erco, società di illuminotecnica con un grande esperienza nel campo dell’illuminazione dei musei a livello mondiale. Si tratta di un intervento di valorizzazione che è stato pensato e realizzato nel corso del periodo di chiusura del museo che ha continuato a lavorare preparandosi alla riapertura con un’offerta maggiormente attrattiva.

"L'illuminazione delle due tele del Caravaggio ha risposto alle moderne esigenze di illuminazione, coniugando i vincoli dettati dalla conservazione delle opere con l’esigenza di migliorare e renderne più interessante la fruizione. Un’iniziativa che si è avvalsa della notevole esperienza maturata dalla Erco a livello internazionale con collaborazioni e progetti maturati nell’ambito dei più importanti musei del mondo, da Sidney a Londra, da Berlino a New York, a Singapore, Hong Kong, Taipei, Parigi, Barcellona, Milano, Firenze, Torino», afferma una nota.

Nelle due opere di Michelangelo Merisi su cui è stato realizzato il nuovo sistema di illuminazione - la «Resurrezione di Lazzaro" e «L'Adorazione dei pastori» - la luce diventa ora protagonista centrale dell’evento narrativo e guida descrittiva, drammatica ed esistenziale dei racconti che il grande pittore ha trasportato dal Vangelo alla tela. «Quello realizzato dalla Erco - evidenzia l’assessore dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà - è un importante intervento di valorizzazione di opere d’arte da parte dei privati, che sempre più auspichiamo si facciano custodi di bellezza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook