Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura “L’amore nonostante tutto”, Santo Stefano di Camastra diventa set di una serie tv
NEL MESSINESE

“L’amore nonostante tutto”, Santo Stefano di Camastra diventa set di una serie tv

di

Sono partite martedì scorso nel paese della ceramica, per protrarsi fino a sabato, le riprese dell’episodio “L’amore nonostante tutto”, uno dei cinque che compongono il lungometraggio del progetto “Selfiemania”, nato da un'idea dell'attrice Elisabetta Pellini.

Una serie di storie vere contemporanee, attraverso la realtà spasmodica, oscura e ossessiva dell’uso del cellulare fino allo smartphone e alla sua evoluzione, che ha mutato l’esistenza del genere umano fino ad arrivare ad una vera e propria mania che è quella dei selfie.

Interpreti principali Milena Vukovic ed Andrea Roncato, cosceneggiatore Giancarlo Scarchilli, scenografo Giuseppe Mangano e direttore della fotografia Blasco Giurato, che ha firmato decine di grandi film tra i quali Nuovo Cinema Paradiso di Giuseppe Tornatore, mentre a Marco Spoletini sono affidate la cura e la supervisione del montaggio dell’intero progetto.

Il produttore Claudio Bucci, della Stemoproduction Srl, ha avviato fin da subito la ricerca di coproduzioni estere. Da qui l'ingresso di società dell’Austria, della Russia e dell’Inghilterra, che hanno curato la realizzazione di tre degli episodi previsti dal progetto.

La presentazione de “L’amore nonostante tutto”, con riprese da realizzare in collaborazione con il Comune di Santo Stefano (che ha contribuito con 20 mila euro) in location della zona, è avvenuta nel
pomeriggio dell'Epifania nel salone di palazzo Trabia, presenti il sindaco Francesco Re, il vice Agostino Pellegrino, l’assessore Alessandro Amoroso, che molto si è speso insieme al giovane Vincenzo Consentino, l’assessore Marina Consentino, il presidente del Consiglio Marila Re, il produttore
Bucci, i due attori protagonisti, la regista e co sceneggiatrice Pellini con l’aiuto Giovanni Dentici.

L’evento ha sollecitato la curiosità di parecchi stefanesi anche perché le comparse saranno persone del luogo.

Vi lavoreranno anche tre bambine, presenti alla conferenza stampa con i genitori.

Accattivante e quanto mai attuale il tema del film, affidato alla maestria di due bravi attori molto popolari. Letizia, meglio conosciuta come “Nonna Letizia” , è una donna di 75 anni, 50 dei quali passati con suo marito Alfonso, uomo ormai raro, tutto d’un pezzo, pragmatico, riservato, fermo e
molto attento al denaro.

Letizia invece è vivace, determinata, espansiva, ama viaggiare leggera con la mente ed è sempre alla ricerca di nuove avventure per affermare se stessa. Sentendosi oppressa dalla staticità del marito, sognando di liberarsi dalla monotonia della quotidianità, Letizia decide di aprire un blog, “Nonna Letizia Fusion”, che tratta di raffinata cucina giapponese.

La donna si lascia trasportare e molto presto diventa dipendente, facendo dei social la sua droga.

Inizia a comprare in modo irrefrenabile e compulsivo più like e followers, con la speranza di diventare
una star. Nonna Letizia però è anche molto fragile e avara.

Per raggiungere il suo scopo non usa mai i suoi soldi, ma quelli del marito che, completamente all’oscuro, scopre troppo tardi dell’uso smodato che la moglie fa della sua carta di credito.

Ad angustiare Alfonso, però, è la frattura che si è creata tra lui e la moglie, con la quale da sempre aveva condiviso tutte le scelte di vita.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook