Martedì, 11 Agosto 2020
stampa
Dimensione testo

Cultura

Home Cultura Dallo "Schiaccianoci" al concerto di Capodanno: gli spettacoli delle feste a Messina
EVENTI

Dallo "Schiaccianoci" al concerto di Capodanno: gli spettacoli delle feste a Messina

Saranno tre e di alto profilo gli eventi musicali che il teatro di Messina offre alla città durante le festività di Natale e Capodanno.

Il trittico è composto dallo “Schiaccianoci”, in scena domani sera (alle 21) e lunedì prossimo (alle 17.30), con musica di Pëtr Il’ič Čajkovskij, eseguita dall’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele diretta autorevolmente dal maestro torinese Giuseppe Ratti e interpretata dalla storica compagnia del Balletto di Roma, con coreografie e ideazione di Massimiliano Volpini, che vanta anche numerose collaborazioni con Roberto Bolle.

Le scene e i costumi sono di Erika Carretta e il light designer di Emanuele De Maria. L’opera è una coproduzione del Ente teatro “Vittorio Emanuele” e del Ente teatro “Vincenzo Bellini” di Catania, di cui il Teatro di Messina è capofila.

Il secondo appuntamento, previsto per l’1 gennaio, alle 19, riprende la tradizione del Concerto di Capodanno, con un programma che attinge al repertorio sinfonico e lirico, con musiche di Čajkovskij, Rossini, Bizet, Verdi, Strauss, eseguite dall’Orchestra del Teatro guidata dal messinese maestro Marco Alibrando, che ha diretto la formazione in numerosi concerti sinfonici, opere e balletti. Al pianoforte, l’apprezzato maestro palermitano Giuseppe Andaloro. Il concerto, in cui non mancheranno i tradizionali valzer del celeberrimo autore viennese, è coprodotto dal Ente teatro di Messina e dall’Associazione musicale “Vincenzo Bellini” di Messina.

Il terzo evento, in abbonamento, sarà il Galà lirico del 3 gennaio (alle 21) e del 5 gennaio (alle 17.30), con musiche di Verdi, Puccini, Mascagni, Giordano e Massenet; l’orchestra è quella del Teatro diretta dal maestro Claudio Maria Micheli, che tornerà a Messina a giugno per dirigere “Il Barbiere di Siviglia”; le voci sono del soprano georgiano Svetlana Kasyan e il tenore serbo Zoran Todorovich, affermati interpreti, che saranno i protagonisti della “Tosca” in calendario nel maggio 2020.

Il Galà, che vede la coproduzione del Teatro di Messina e di Opera viva c.d.n. eventi, racchiude un programma pensato per veri melomani, basti citare le arie tratte da opere come Tosca, Forza del Destino, Aida, Manon Lescaut, Madama Butterfly. I tre appuntamenti sono accomunati dalla produzione del Teatro, dalla presenza di interpreti di calibro e dal coinvolgimento dell’Orchestra del Vittorio Emanuele, schierata con 60 elementi. Fattori sostenuti dal presidente Orazio Miloro, dal sovrintendente Gianfranco Scoglio e da Matteo Pappalardo, direttore artistico della sezione musica del Teatro e “regista” del ciclo natalizio: «Sono felice di proporre tre spettacoli di tale livello – ha detto Pappalardo – con l’esecuzione della nostra orchestra e di partire con lo Schiaccianoci, con il magnifico allestimento del Balletto di Roma, le coreografie di un grande artista come Volpini e la guida dal maestro Ratti che conosce i nostri orchestrali che ha diretto in diversi concerti sinfonici e nella Vedova allegra».

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook