Mercoledì, 20 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
QUARTIERI PERIFERICI

Al "Muricello" di Messina parole, musica e sapori per la festa finale di "PeriferichEnergie"

messina, progetto periferichEnergie, reggio calabria, Messina, Sicilia, Cultura
L'inaugurazione di un murale ai Quartieri Spagnoli di Napoli

Parole, musica e sapori per la festa finale del progetto PeriferichEnergie. Conoscere, narrare, inventare la città che non si vede - che ha preso il via lo scorso mese di ottobre ed è promosso dalla Casa Editrice Mesogea e da SabirFest OFF di Messina, in partenariato con l’Associazione International House di Reggio Calabria e la sezione napoletana dell’Associazione Yoda di Bologna.

Giovedì 28 marzo, al Mercato Coperto Muricello, a partire dalle h.18, appuntamento con la Festa di chiusura del progetto che ha unito, attraverso trekking urbani, laboratori di scrittura creativa, di street-art e di graphic novel, i quartieri periferici dell’Annunziata a Messina, Centro Storico a Reggio Calabria e Quartieri Spagnoli a Napoli.

Il progetto è stato realizzato grazie al contributo SIAE con il bando “Sillumina /Copia privati per i giovani e la cultura”, ed ha dato vita a interessanti esperienze di ricerca e condivisione di forme inedite di lettura e narrazione delle periferie. A Messina, le istituzioni che hanno collaborato al progetto, il MuMe-Museo interdisciplinare, il Dipartimento civiltà antiche e moderne (Dicam,) dell’Università di Messina, il Liceo artistico “Basile” e l’I.C. “Vittorini”.

PeriferichEnergie. Conoscere, narrare, inventare la città che non si vede ha coinvolto nove giovani scrittori under 35, tre illustratori e tre street artist, che nelle tre città hanno condotto i laboratori nel corso dei quali sono stati realizzati i murales, le graphic novel le cui tavole saranno in mostra, e il Taccuino di Scritture ai Margini, la raccolta di racconti realizzati dagli scrittori selezionati nella tre città, e pubblicato da Mesogea, che è stato presentato a Napoli giovedì 21 marzo e sarà presentato a Reggio Calabria mercoledì 27 e a Messina giovedì 28 marzo.

Dopo gli eventi di presentazione dei murales realizzati a Messina, Napoli e Reggio Calabria la città dello Stretto infatti ospiterà a conclusione del suo percorso progettuale, la festa con cui organizzatori e animatori del progetto condivideranno con il pubblico i risultati di quest’esperienza.

La festa di chiusura si svolgerà in un quartiere poco distante dall’Annunziata che è stato al centro della ricerca creativa di Periferichenergie, per dare il segno della continuità tra la città e i suoi spazi ‘periferici’: il Mercato Coperto Muricello, un luogo suggestivo e molto popolare, che sta tornando a vivere grazie all’intraprendenza del Comitato Mercato Muricello e alle aziende che vi hanno scommesso, e che rispecchia perfettamente l’intento del progetto di “decentrare” la cultura in luoghi marginali.

L’evento, a ingresso gratuito, alla presenza dei partner del progetto, prevede la presentazione della mostra di graphic-novel, un reading dei racconti del Taccuino a cura degli stessi scrittori, un concerto dell’Orchestra giovanile dell’Etna Jacaranda, e una degustazione di prodotti tipici a cura delle aziende del Mercato Coperto Muricello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook