Lunedì, 21 Gennaio 2019
stampa
Dimensione testo
A GROTTE

Belvedere Mia Martini
a Messina è realtà

mia martini, Messina, Cultura
mia martini

Non poteva che sorgere  lì, davanti al mare dello stretto, quel mare che lei amava tanto. Il belvedere Mia Martini nascerà proprio di fronte alla natia Bagnara, ma, guardando dalla sponda calabra, anche di fronte  alla sua amata Messina. Il commissario straordinario Luigi Croce ha accolto un’istanza inoltrata dal fan club nazionale chez Mimì presieduto dal messinese Pippo Augliera e sostenuta dal presidente del consiglio comunale Pippo Previti e presto un tratto della pista ciclabile antistante la zona di Grotte sarà intitolata a Mia Martini. Non molti lo sanno, ma la popolare artista aveva un legame speciale con la nostra città e non era solo un amore  geografico.

A Messina nel 92  in un’affollata Piazza Università  Mia Martini tenne, a detta dell’artista, uno dei concerti più belli della sua carriera. Erano gli anni del ritrovato successo, quello di almeno tu nell’universo dell’89, di Cummè con Roberto Murolo nel 91 e di Sanremo  nel 92 con “gli uomini non cambiano”. E quella sera di luglio Mimì, al culmine della felicità, dopo aver intonato “Carniscialata di Puddicinedda” con il musicista messinese Giancarlo Parisi disse: stasera abbiamo fatto il ponte fra Messina e Bagnara.

Sempre a Messina nel 90 Mia Martini autorizzò l’unico fan club nazionale a lei dedicato e nella nostra città conobbe   delle persone con cui nacque  anche un feeling artistico.

 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X