Venerdì, 03 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, fondi per gli impianti sportivi: l'opposizione in Consiglio critica con la maggioranza
PALAZZO ZANCA

Messina, fondi per gli impianti sportivi: l'opposizione in Consiglio critica con la maggioranza

Il tesoro a disposizione dello sport messinese non conta solo dei 15 milioni che sono stati dettagliati nella seduta di lunedì sera, ma, come è stato “lanciato” dall’assessore allo sport Massimo Finocchiaro, c’è una seconda tranche di investimenti. Sono fondi che arrivano dal nuovo Pon Metro e che garantisce, fino al 2027, a Palazzo Zanca la bellezza di 222 milioni. Per lo sport ci sono altri 15 milioni di euro che in buona parte, 8 milioni, saranno spesi per un progetto di ampio respiro e che va oltre il fatto semplicemente agonistico.
Si tratta di un progetto che ha come location in particolar modo i Colli Sarrizzo, tesoro nascosto del territorio messinese. Il tema portante è quella della valorizzazione dei percorsi immersi nella natura. Mountain bike, trekking, birdwatching, ma anche quad per poter mettere a reddito ettari e ettari di verde a un quarto d’ora da piazza Cairoli. Il progetto declina quindi lo sport come attrattore di flussi turistici. Infatti non prevede solo percorsi specifici che svelino i Colli ma anche strutture di accoglienza con il recupero di vecchi edifici abbandonati che possono tornare utili anche per realizzare servizi che possano rendere circolare l’economia sportiva. Addirittura potrebbe essere programmata la realizzazione di una zipline, cioè uno di quei cavi d’acciaio al quale viene attaccata un’imbracatura che fa “volare” chi ha il coraggio di sfidare velocità e vertigini.
Ma tornando ai fondi già individuati per gli impianti sportivi esistenti, oltre a quelli di cui abbiamo parlato nell’articolo principale, ci sono anche quelli destinati a strutture che hanno bisogno di impegni inferiori. Al PalaRussello sono stati destinati 800mila euro, per l’immancabile relamping, efficientamento energetico e climatizzazione ed eliminazione delle infiltrazione dal tetto. Altri 200mila euro andranno alla Juvara sempre ilsistema energetico e gli spogliatoi. 300mila euro, per gli stessi interventi, sono destinati al prezioso campo di calcio del Bonanno all’Annunziata. 235mila euro serviranno per il campo di atletica del Cappuccini dove va sistemato un avvallamento della pista, migliorate attrezzature e poi sistemate le caldaie. Efficientamento energetico anche per l’ex Gil (200mila). 10mila euro sono destinati a stretto giro per realizzare il bagno disabili alla piscina Campagna e 200mila per quella di villaDante. E sempre nel parco cittadino con 300mila euro sarà sistemata la palestra dove la Top Spin gioca la A e le Coppe del tennis tavolo

Perplessità dei consiglieri dell'opposizione

I Consiglieri Comunali Dario Carbone, Libero Gioveni di “Fratelli d’Italia”, Giandomenico La Fauci di “Ora Sicilia”, Giuseppe Villari e Amalia Centofanti di “Prima l’Italia”, Giovanni Caruso di “De Domenico Sindaco”, Cosimo Oteri di “Forza Italia”, Mirko Cantello e Rosaria D’Arrigo del “Gruppo Misto” rappresentano la loro perplessità ed amarezza con riferimento all’atteggiamento mostrato dai Consiglieri di maggioranza che hanno bocciato la richiesta di audizione del Sindaco Basile in ordine agli impianti sportivi e natatori della città di Messina alla luce degli incontri istituzionali avuti dal primo cittadino a Roma presso la sede del “Coni”.

“Mentre il Consiglio Comunale era riunito per discutere di impianti sportivi e natatori abbiamo appreso dai profili social del Sindaco Basile che lo stesso ha partecipato ad alcuni incontri istituzionali a Roma presso la sede del “Coni” per parlare - testuali parole leggibili su Facebook - “di impianti e programmazione sportiva a Messina” e dunque abbiamo richiesto, considerata la palese attinenza (se non la totale aderenza) con la fondamentale tematica in discussione, di aggiornare la seduta affinché il primo cittadino potesse rendicontare le certamente meritorie novità” hanno dichiarato i Consiglieri Comunali.

“Incredibilmente però la maggioranza targata Basile ha deciso di opporsi e bocciare la mozione presentata non ritenendo - evidentemente - opportuno che il Sindaco rendiconti al Civico Consesso i risultati della trasferta romana” continuano i Consiglieri.

“Siamo certi che il Signor Sindaco per primo, non appena verrà a conoscenza della decisione dei suoi Consiglieri, se ne dolerà e si premurerà di convocare - visto l’estremo rispetto da lui sempre manifestato nei confronti del Consiglio Comunale - i componenti dell’aula Consiliare per offrire le novità portate in dote dalla Capitale” concludono i Consiglieri.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook