Giovedì, 02 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, “Mio figlio salvato da sicura morte”: il grazie di... cuore di una madre
IL RACCONTO

Milazzo, “Mio figlio salvato da sicura morte”: il grazie di... cuore di una madre

Il bimbo di un anno del Burundi operato d’urgenza dai medici del “Ccpm”. Non solo alta professionalità ma anche molta umanità

«Gli angeli del “Ccpm” hanno salvato il mio piccolo». Così la mamma del bambino cardiopatico di 1 anno racconta, con emozione e soprattutto con gioia, la storia del bambino, arrivato in Sicilia dal Burundi nei giorni scorsi per subire un delicato intervento al cuore. Il bimbo è stato operato nel Centro di cardiochirurgia pediatrica del Mediterraneo di Taormina: i medici dell'equipe del Bambino Gesù di Roma lo hanno salvato e, dopo il normale decorso post-operatorio, presto potrà tornare a casa, in Africa.

«Questo è il più bel regalo che una madre poteva fare al figlio in un periodo così bello come il Natale - spiega la mamma -. Il regalo che sono riuscita a fare a mio figlio è quello, meraviglioso, che hanno fatto a me i medici del Centro di Cardiochirurgia Pediatrica di Taormina. Non trovo le parole per ringraziare l’associazione umanitaria che si è fatta carico del mio bambino, la Onlus "Aiutiamo il Burundi", con il dott. Stefano Cirillo, e poi il presidente del Burundi e il console italiano in Burundi, i medici, il primario dott. Sasha Agati, e tutto il personale del “Ccpm” per aver ridato la vita a un bimbo che avrebbe avuto solo la morte nel suo futuro».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook