Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Letojanni nel deserto, locali chiusi anche per sei mesi
SENZA REGOLE

Letojanni nel deserto, locali chiusi anche per sei mesi

di
Tessuto commerciale senza regole, il caso affrontato anche dal consiglio comunale

Finita la stagione estiva, che quest’anno si è prolungata fino al mese di ottobre, grazie alle temperature miti e alle belle giornate, molti esercizi pubblici di Letojanni chiudono battenti e lasciano il paese “orfano” di diverse tipologie di attività, costringendo spesso a spostarsi in comuni vicini per poter effettuare determinati acquisti o trovare un esercizio aperto, soprattutto quelli che si occupano di somministrazione di alimenti e bevande. Un problema che si ripropone ogni anno con l’inizio della bassa stagione e che è stato affrontato anche in Consiglio comunale nel corso dell’ultima seduta.
«Accade puntualmente che anche per mangiare una pizza bisogna andare a Giardini Naxos o a Sant’Alessio Siculo - ha fatto notare il capogruppo di maggioranza Cateno Ruggeri - capisco che le strutture ricettive sono chiuse, ma c’è comunque qualche turista e quelli presenti non hanno trovato un solo locale aperto, ma questo vale anche per i letojannesi. È necessario dare delle direttive per disciplinare meglio la materia». Il collega Carmelo Lombardo ha ricordato come gli esercenti dovrebbero comunicare e giustificare la loro chiusura al Comune e poi spetterebbe l’Ufficio Commercio occuparsi di fare le opportune verifiche, perché non è possibile che alcuni chiudano anche per sei mesi.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook