Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, gestione dell'ex discarica di Portella Arena: a giudizio Accorinti, Ialacqua e altri cinque
LA DECISIONE

Messina, gestione dell'ex discarica di Portella Arena: a giudizio Accorinti, Ialacqua e altri cinque

di
S’è chiusa nel tardo pomeriggio con sette rinvii a giudizio l’udienza preliminare davanti al gup Simona Finocchiaro per l’inchiesta sulla gestione della ormai ex discarica di Portella Arena. Il gup ha accolto la richiesta dell’accusa, il sostituto procuratore della Dda Rosanna Casabona, che ha ipotizzato una serie di reati a carico di ex amministratori comunali ed ex amministratori delle partecipate MessinAmbiente e MessinaServizi: all’inizio alcune tipologie come il rifiuto di atti d’ufficio, il getto pericoloso di cose e l’omessa raccolta del percolato, poi ha contestato anche il disastro ambientale. In questo caso, così come è accaduto in passato ad altre giunte comunali, era coinvolta l’ex amministrazione Accorinti. Le richieste di rinvio a giudizio depositate dal pm Casabona riguardavano infatti l’ex sindaco Renato Accorinti, l’ex assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua, il responsabile del procedimento per conto del Comune, l’ing. Salvatore Saglimbeni, e poi gli amministratori delle società di gestione, dagli ex commissari di MessinAmbiente Alessio Ciacci e Giovanni Calabrò, all’ex amministratore unico di MessinaServizi, Beniamino Ginatempo, per concludere con l’ex direttore generale della stessa MessinaServizi, Aldo Iacomelli. Per tutti loro si farà il processo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook