Mercoledì, 07 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca A Messina la Notte mediterranea delle ricercatrici
LA KERMESSE

A Messina la Notte mediterranea delle ricercatrici

Tutto è pronto per l’evento del 30 settembre che vede l'Ateneo peloritano protagonista grazie anche alle sue docenti e studentesse. Si svolge contemporaneamente in sette nazioni

Non è un caso che sia la “Notte delle ricercatrici”. Sono soprattutto loro le protagoniste di un evento che coniuga anni di studio, strenuo impegno, inventiva, amore per la scienza, passione e curiosità. Sono loro, le ricercatrici di UniMe, che saranno le “star” di quell’evento, unico nel suo genere, che si terrà il 30 settembre, dalle 16 fino a mezzanotte, nella sede centrale dell’Ateneo peloritano, in piazza Pugliatti. Evento unico perché unisce lavori scientifici e divertimento.
Spagna, Italia, Grecia, Cipro, Turchia ed Egitto sono i sei Paesi mediterranei che organizzano la “Mediterranean Researchers’ Night”, o semplicemente “Mednight”, un progetto rivolto ai giovani e al grande pubblico, il cui scopo principale è mostrare la scienza del bacino del Mediterraneo, valorizzando il ruolo delle donne nella ricerca scientifica. Inoltre, un settimo Paese, il Belgio, ha aderito al progetto attraverso la “European Women Rectors Association-Ewora”.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook