Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Novara di Sicilia, nessun peculato. Assolti sindaco e 2 operai
IN TRIBUNALE

Novara di Sicilia, nessun peculato. Assolti sindaco e 2 operai

di
La legna trasportata su un mezzo comunale nel gennaio del 2016. «Il fatto non sussiste». E c’è un quarto scagionato

I giudici del Tribunale di Barcellona, presidente Antonino Orifici, componenti Noemi Genovese e Mariacristina Polimeni, hanno assolto nel tardo pomeriggio di ieri dal reato di peculato in concorso – con la formula più ampia – “perché il fatto non sussiste”, il sindaco di Novara di Sicilia, Girolamo Bertolami, recentemente riconfermato nel ruolo per il suo terzo mandato consecutivo. Assieme al sindaco sono stati assolti due operai dipendenti del Comune montano, Massimino Crimi e Costantino Trifiletti, all'epoca dei fatti entrambi lavoratori precari impegnati in attività socialmente utili, tutti difesi dagli avvocati Luigi Munafò e Pasqualina Fossari. Inoltre il Tribunale ha assolto, sempre con la formula più ampia perché “il fatto non sussiste”, un allevatore e proprietario terriero del luogo, Carmelo Beltipo, dall'accusa di furto aggravato di alberi di proprietà comunale, accusa da cui l'uomo, difeso dall'avvocato Sebastiano Campanella, è stato completamente assolto grazie ad una annotazione fatta dai carabinieri nell'informativa inoltrata alla Procura di Barcellona.
Ai tre imputati era stato contestato il concorso nel reato contro la pubblica amministrazione per l'episodio avvenuto il 30 gennaio 2016: ciascuno nel suo ruolo, Girolamo Bertolami nella qualità di sindaco pro tempore e Crimi e Trifiletti, quali operai precari alle dipendenze del Municipio.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook