Lunedì, 03 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, nessuna responsabilità dei medici della Stroke Unit del Policlinico
LA SENTENZA

Messina, nessuna responsabilità dei medici della Stroke Unit del Policlinico

di
Il paziente che fu ricoverato nel novembre del 2017 al Policlinico e morì per un’ischemia
Messina, Cronaca
Il tribunale di Messina

Anche l’accusa s’era resa conto che le ipotesi non tenevano, già nel capo d’imputazione per esempio si parlava di un «Rmn encefalo eseguito tempestivamente». Gli avvocati lo andavano ripetendo da tempo, sin dall’apertura delle indagini preliminari.
E ieri dopo una camera di consiglio parecchio lunga il giudice monocratico Adriana Sciglio ha assolto dall’accusa di omicidio colposo con la formula «perché il fatto non sussiste» i cinque medici della Stroke Unit del Policlinico finiti nel tritacarne della giustizia per un caso sanitario accaduto nel 2017. I cinque medici erano in servizio al Policlinico quando si verificò il decesso del paziente Vittorio Caruso, morto il 23 novembre del 2017 all’ospedale Papardo dopo una ricovero al Policlinico. Si trattava dei medici in servizio - all’epoca dei fatti - alla Stroke Unit del Policlinico Fortunata Rosa Musolino, Masina Cotroneo, Carolina Maria Fazio, Francesco Grillo e Paolino La Spina.
A chiedere la loro assoluzione ieri anche l’accusa, che è stata rappresentata in aula dal pm Francesca Bonanzinga. I medici sono stati assistiti dagli avvocati Nunzio Rosso, Alberto Gullino, Bonni Candido, Lillo Arena e Pietro Luccisano, mentre la parte civile per i familiari del paziente è stata rappresentata dagli avvocati Carlo Autru Ryolo e Francesco Ferraro.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook