Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Opere del Pnrr, a Messina entra in gioco Invitalia
EX PROVINCIA

Opere del Pnrr, a Messina entra in gioco Invitalia

di
Palazzo dei leoni ha deciso di avvalersi del supporto dell’agenzia governativa

La Città metropolitana di Messina accelera sulle opere considerate strategiche per lo sviluppo del territorio e per finalità sociali, visto che le tempistiche imposte dal Piano nazionale di ripresa e resilienza diventano adesso più stringenti. Palazzo dei leoni risulta destinatario di 132 milioni di euro e in ballo ci sono quattro mega interventi giunti di recente allo step del Documento di indirizzo alla progettazione, ciascuno dei quali ha incassato l’approvazione della governance dell’Ente di corso Cavour.
Ex Città del ragazzo ed Ex Fonderia Ragno a Messina, Ex Colonia Iria di Sant'Agata Militello ed Ex Villaggio Le Rocce di Taormina avranno una nuova destinazione d’uso, prevalentemente incentrata su quella stella polare del “Dopo di Noi” che prefigura l’inclusione sociale di diversamente abili e soggetti fragili nonché svantaggiati. Così, quel suffisso “ex”, legato ai tempi che furono, scomparirà. Sarà sostituito da nuove denominazioni, esplicative di altre funzioni, certamente nobili. Alla luce di precedenti intese, Anci e Agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa S.p.A. (Invitalia), il 23 novembre 2021, sottoscrissero un protocollo al fine di offrire supporto ai Comuni e alle Città metropolitane per l’attuazione degli interventi del Pnrr; le amministrazioni beneficiarie dei fondi furono informate, attraverso webinar dedicati, della possibilità offerta di avvalersi dell’ausilio di Invitalia per la gestione delle procedure d’appalto tramite Accordi quadro, per la realizzazione degli interventi che le amministrazioni stesse riterranno necessari di supporto nell’ambito di quelli ammessi a finanziamento nell’ambito dei Piani urbani integrati. Inoltre, considerato che per dare attuazione agli interventi del Piano nazionale di ripresa e resilienza rientranti nell'ambito dei Piano urbani integrati, il ministero dell’Interno, quale “amministrazione centrale titolare dell’investimento” rende disponibile ai Soggetti beneficiari e ai Soggetti attuatori il supporto tecnico-operativo, Palazzo dei leoni ha deciso di rivolgersi proprio all'Agenzia governativa italiana costituita come società per azioni e partecipata al 100% dal ministero dell'Economia e delle finanze.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook