Martedì, 29 Novembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tragico scontro di Saponara. Indagata una conducente
LE INDAGINI

Tragico scontro di Saponara. Indagata una conducente

di
L’incidente costato la vita al 22enne Angelo Cannuni. Perito incaricato di ricostruire elementi chiave

Dopo il tragico incidente mortale di Saponara che ha spezzato la vita del 22enne Angelo Cannuni, l’inchiesta va avanti. Il sostituto procuratore di Messina Roberto Conte ha iscritto nel registro degli indagati - come atto dovuto in questa fase -, la ragazza 26enne che si trovava in quei frangenti alla guida della Fiat Grande Punto con cui ha impattato violentemente il ciclomotore condotto da Cannuni. L’ipotesi di reato è quella di omicidio stradale.
Sarà l’inchiesta a dire se la ragazza, che è assistita dall’avvocato Daniela Chillè, ha qualche responsabilità nel sinistro. Intanto ieri, nell’ufficio del magistrato, a Palazzo Piacentini, è stato affidato l’incarico al prof. Alessio Asmundo per l’esecuzione dell’autopsia. I quesiti che ha posto il pm riguardano oltre che le cause del decesso anche la ricostruzione della possibile dinamica conseguente ai punti d’urto. Ieri il medico legale ha iniziato ad effettuare i primi accertamenti (tra cui una Tac) e proseguirà oggi con l’esecuzione dell'autopsia.
Sarà poi necessario sul piano tecnico ricostruire la dinamica dell’incidente, la velocità dei mezzi coinvolti, il cosiddetto “nesso eziologico”, il rapporto di causa-effetto, tra la direzione e il senso di marcia dei mezzi, l’impatto devastante, e l’evento tragico.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook