Domenica, 29 Gennaio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Cosenza, il sindaco Franz Caruso: “In via di definizione il progetto per la riqualificazione di Portapiana"
AVANTI

Cosenza, il sindaco Franz Caruso: “In via di definizione il progetto per la riqualificazione di Portapiana"

“E’ in via di definizione il progetto esecutivo che prevede la riqualificazione dell'area di Portapiana con la sistemazione del parcheggio che, dopo più di vent’anni, rimetteremo in funzione”. Lo comunica il sindaco di Cosenza, Franz Caruso, che sull’importante intervento, previsto nel Contratto Istituzionale di Sviluppo - CIS "Cosenza - Centro Storico”, di cui è delegato il consigliere comunale, Francesco Alimena, ha chiesto un report dettagliato ai tecnici incaricati che hanno informato il Primo Cittadino di essere in attesa del nulla osta paesaggistico.
Il parcheggio – afferma il sindaco Franz Caruso - realizzato e completato nel 2003 dopo un breve periodo di utilizzo è stato dismesso divenendo negli ultimi vent’anni un luogo abbandonato e vandalizzato, tanto da risultare fatiscente e totalmente inutilizzabile. Eppure la struttura ha rappresentato e rappresenta, oggi più di ieri, un servizio fondamentale per tutti i residenti ed, in particolare, per gli utenti del Conservatorio di Musica, ubicato nel complesso dell'ex Caserma Garibaldi, e dei fedeli che si recano alla Chiesa di Santa Maria. Il nostro obiettivo, pertanto, è quello di riaprirlo attualizzandone gli spazi e gli impianti, insieme ad una valorizzazione dello spazio di accesso al campo di calcetto con una sistemazione a verde, sedute e arie per il tempo libero”. “E’ un intervento – conclude il primo cittadino - che rientra nella strategia di riqualificazione della città e del riordino del traffico cittadino, che stiamo affrontando attraverso la realizzazione di un efficiente sistema viario, contestualmente al tema dei parcheggi”.

Cosa prevede il progetto

La riqualificazione di Portapiana, in particolare, prevede la rifunzionalizzazione del parcheggio interrato e dell’intera area sovrastante ed è articolabile sinteticamente in:
- recupero strutturale dell’opera;
 - recupero e rifunzionalizzazione del piano interrato adibito ad autorimessa;
- ripristino dei collegamenti verticali con l’area antistante alla Chiesa di Santa Maria, attraverso la sostituzione dell’ascensore non funzionante, e il ripristino del percorso pedonale;
- ripristino degli impianti: elettrico, idrico, antincendio e di videosorveglianza;
- adeguamento dei percorsi pedonali esistenti per l’accessibilità all’area sovrastante
 - sistemazione automatizzato di pagamento e controllo accessi al parcheggio;

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook