Sabato, 03 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, pronto il Piano generale del traffico: prevede ztl e isole pedonali più grandi
LE NOVITA'

Messina, pronto il Piano generale del traffico: prevede ztl e isole pedonali più grandi

di

Adesso c’è anche una data. Il 7 settembre il Piano generale del traffico urbano arriverà in consiglio comunale e inizierà una vera e propria rivoluzione per tutta la mobilità cittadina.
Sarà l’assessore Salvatore Mondello a presentare il documento con cui vengono riscritte le regole in centro città con l’introduzione graduale di isole pedonali e zone a traffico limitato.
Dopo la presentazione il Piano tornerà in Consiglio per l’approvazione, e con gli attuali numeri d’Aula, è difficile pensare che non vada a buon fine.

Dalle Isole alle Ztl

Il primo step sarà quello dell’introduzione di un’isola pedonale, ben più ampia dell’attuale. Sarà un completamento degli interventi di qualche anno fa, quando furono chiuse al traffico tutte le strade attorno alla Cattedrale, compreso il primo tratto di via I Settembre. Nonostante nel Pgtu che andrà in Aula ci siano tre opzioni, quella più probabile è quella che riguarda la pedonalizzazione di tutto il resto della via I Settembre, fino all’incrocio con il viale San Martino, da dove l’isola proseguirà verso piazza Cairoli. Si creerà un tracciato pedonale che dal centro artistico della città porterà a quello commerciale. E dopo l’approvazione del Piano si potrebbe subito partire con una prima sperimentazione in occasione di alcuni eventi autunnali che sono già in programma su iniziativa comunale e privata come la festa dello Street Food che tornerà dopo due anni di stop. Potrebbe essere un approccio “slow” quello all’isola pedonale perchè, in una prima fase potrebbe essere a tempo e in ogni caso la viabilità della zona dovrà essere romodulata in vista della chiusura al traffico di due arterie, forse non essenziali, ma funzionali.
Il secondo step sarà quello dell’introduzione delle zone a traffico limitato. Sono aree nelle quali è vietato l’ingresso delle auto che non siano dei residenti , o elettriche o di servizio. E queste forse saranno il fulcro del dibattito.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook