Martedì, 04 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca “Barracca Ovest” a Santa Teresa di Riva: nessuno interessato all’area di servizio
SULLA A18

“Barracca Ovest” a Santa Teresa di Riva: nessuno interessato all’area di servizio

di
Tramontata ogni idea di rilancio. La gara d’affidamento è andata deserta. La “Est” aggiudicata alla “Kuwait”

È definitivamente fallito il tentativo di far risorgere l’area di servizio “Barracca Ovest” a S. Teresa di Riva, sull’autostrada A18 Messina-Catania.
È infatti andata deserta la gara bandita lo scorso anno dal Consorzio per le autostrade siciliane per l’affidamento, in regime di subconcessione, della gestione dei servizi oil, ricarica elettrica e attività collaterali shop/C-Store/bar sottopensilina e il decreto di aggiudicazione definitiva ha sancito che l’autogrill, un tempo meta di tanti automobilisti, continuerà a rimanere una landa desolata in balia dei vandali.
L’obiettivo era quello di rimettere in funzione l’autogrill e il distributore di carburante, chiusi nel 2015, e la stazione di servizio era stata inserita nella procedura da 164,3 milioni di euro che riguardava sei strutture sull’A18.
Barracca Ovest”, che occupa una superficie totale di 10.633 metri quadrati, con 4.240 metri quadrati di aree verdi, fabbricati che si estendono per 397 metri quadrati e 16 parcheggi, era stata mandata in appalto come Lotto 6 per l’importo di 6.690.522 euro, dato ricavato dal fatturato servizi oil/non oil dell’anno 2015, di cui 5.734.733 euro per i primi dodici anni e 955.788 euro per eventuali ulteriori due anni di rinnovo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook