Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, dal Pnrr i fondi per tre asili. In arrivo due milioni di euro
I PROGETTI

Messina, dal Pnrr i fondi per tre asili. In arrivo due milioni di euro

di
A rione Taormina nascerà al posto delle baracche, lavori a Camaro e S. Filippo

Trentadue milioni per la provincia di Messina per nuovi asili nido e scuole dell’infanzia. Finora è stato per lo più il settore privato ad aver supplito, alle nostre latitudini, alla mancanza cronica di posti negli asili comunali. Sono 128 i posti ad oggi disponibili in città suddivisi in 5 “nido” di diverse dimensioni. Una dotazione da implementare anche attraverso i fondi che arriveranno grazie al Ministero dell’Istruzione.
Ieri il ministro Patrizio Bianchi e la sottosegretaria Barbara Floridia hanno formalizzato la graduatoria dell’assegnazione di fondi per i comuni di tutto il Paese. Alla Sicilia sono stati destinati oltre 227 milioni per un totale di 175 interventi per scuole dell’infanzia e per asili nido e poli dell’infanzia per l’intera fascia di età 0-6 anni. Si tratta di progetti di investimento che verranno finanziati con le risorse europee Next Generation EU, stanziate nell’ambito del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Alla città sono andati 2.220.240 euro. Per la verità, il grosso sarà confermato solo dopo aver sciolto il nodo di alcune riserve amministrative che Palazzo Zanca si sente di poter risolvere facilmente.

In graduatoria ci sono tre progetti. Uno riguarda la costruzione di un asilo nido, e due solo scuole dell’infanzia

Il profilo più interessante è quello della struttura da realizzare ex novo a rione Taormina. È uno dei progetti ammessi con riserva, ma se tutto sarà appianato, nascerà in via Catullo ( fra la via Taormina è il Policlinico) e ospiterà 27 bambini. Si inserisce in una quadro di Risanamento che riguarda tutto il rione Taormina. Sono poco più di 200 i metri quadri destinati ai bimbi in questa struttura per la quale il Comune conta di poter avere 1.218.000 euro. Nella scheda progettuale inviata al Ministero sono stati indicati anche gli spazi per il riposo, il pasto, gli spazi comuni e i servizi igienici per i bambini. 25 metri quadri sono dedicati alla mensa e alla dispensa, per rendere autonoma la struttura.
Gli altri due progetti che hanno inseriti nella lista delle opere finanziate, riguardano la ristrutturazione di due scuole per l’infanzia. Si tratta dell’adeguamento sismico e la riqualificazione funzionale delle scuole dell’infanzia “San Nicola” (I.C. Albino Luciani) a San Filippo Superiore e “San Giacomo Apostolo” (I.C. La Pira-Gentiluomo Camaro Superiore). Uno avrà un finanziamento di 764.000 euro ( ed è già stato ammesso per certo), per l’altro basteranno 174.000 euro. e anche qui l’ammissione è con riserva.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook