Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, aspettando il direttore sanitario va in scena il “valzer” dei primari
SANITA'

Messina, aspettando il direttore sanitario va in scena il “valzer” dei primari

di
Tra conferme e cambi della guardia, cosa si muove ai vertici dell’ospedale universitario. Incarico vacante dal 19 giugno, pubblicato l’avviso per la nomina

È destinata a chiudersi ad inizio settembre la lunga (secondo alcuni sin troppo) parentesi in cui il Policlinico di Messina è rimasto senza direttore sanitario. Una poltrona vacante dal 19 giugno scorso, quando è scaduto il mandato di Antonino Levita, il cui mancato rinnovo era nell’aria da settimane, nei corridoi dell’azienda sanitaria universitaria. Da allora solo una settimana fa, il 4 agosto, il commissario straordinario, Giampiero Bonaccorsi, ha indetto l’avviso pubblico per il conferimento dell’incarico, dando 30 giorni di tempo, fino al 3 settembre dunque, per presentare domanda. Almeno fino a quel momento (ma trascorreranno alcune altre settimane) la vacatio continuerà.
Questo, però, non si è tradotto in un immobilismo ai vertici del Policlinico, tutt’altro. È stata un’estate particolarmente “calda”, con un intenso valzer ai posti di comando di diversi “primariati” in scadenza. Soprattutto da metà luglio in poi, quando sono entrate nel vivo le procedure per le nomine dei nuovi direttori di Pediatria ed Ematologia, poi di Reumatologia, quindi sono stati indetti gli avvisi per conferire gli incarichi di direzione delle strutture complesse di Patologia clinica, Neurochirurgia e Anatomia patologica, dove sono in scadenza gli incarichi rispettivamente di Guido Ferlazzo, Antonino Germanò e Giovanni Tuccari.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud – Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook