Venerdì, 30 Settembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Roghi devastano la Ionica. Danni nella Valle d’Agrò
INCENDI

Roghi devastano la Ionica. Danni nella Valle d’Agrò

di
Interventi sia a Savoca che a S. Teresa di Riva
Messina, Cronaca
L’incendio che ha colpito S. Teresa nella notte tra sabato e ieri

Continuano a devastare il territorio gli incendi boschivi che ormai, dall’inizio dell’estate ,divorano ettari di terreno nella zona ionica. E, purtroppo, si tratta di un’emergenza che si estende in ogni parte del territorio.
Nella Ionica ancora una volta a essere colpita è stata la Valle d’Agrò e, in particolare, il territorio del comune di Savoca.
Nella notte tra sabato e ieri, infatti, sono divampate le fiamme nelle frazioni a monte del centro storico, partendo da Mancusa fino ad interessare la parte alta di Cucco.
Il rogo è partito intorno all’1 del mattino, sembrerebbe a ridosso della Strada provinciale 22 che collega Savoca con Mancusa, da dove il fuoco ha percorso il costone sovrastante mandando in fumo ettari di macchia mediterranea e zone incolte sulla montagna, ai lati della strada che conduce alle frazioni Fautarì (S. Teresa di Riva) e San Carlo (Casalvecchio Siculo).
Sempre all’1 del mattino scorso i Vigili del fuoco del Distaccamento di Letojanni sono intervenuti a S. Teresa di Riva, in contrada Ligoria, per un incendio divampato in un fondo agricolo a monte del centro abitato: i proprietari hanno tentato di spegnere le fiamme ma, visto il fronte di fuoco che si estendeva in più direzioni, hanno avvisato i soccorsi che hanno domato in poco tempo l’incendio evitando che raggiungesse edifici e ricoveri di animali presenti in zona. In fumo sterpaglie e alcuni alberi di ulivo.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook