Venerdì, 07 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, tema sicurezza in Consiglio Comunale: strada di Ponente sotto osservazione
IN AULA

Milazzo, tema sicurezza in Consiglio Comunale: strada di Ponente sotto osservazione

Seduta con agli amministratori della “Città Metropolitana” di Messina per trovare una soluzione alla pericolosità di questa arteria: la scorsa settimana ha perso la vita il giovane Antonio Leto
milazzo, Messina, Cronaca

Un Consiglio comunale straordinario aperto anche agli amministratori della “Città Metropolitana” di Messina per trovare ma soprattutto attuare una situazione che garantisca maggiore sicurezza alla strada di Ponente. Dopo l’incidente di giovedì scorso che è costato la vita al trentaduenne Antonio Leto, è riesploso il dibattito, condito da polemiche, sulla pericolosità di questa arteria che presenta molti tratti a scorrimento veloce e che, a causa di carenti controlli e mancato rispetto delle regole, spesso è teatro di gravi incidenti, alcuni dei quali dalle conseguenze irreversibili come quello della scorsa settimana.

Sino ad ora, a parte le reazioni a “caldo”, null’altro è stato fatto anche per una questione, tipicamente italiana delle competenze. Nel 2018 infatti l’allora dirigente della Città metropolitana di Messina, rispondendo ad una nota del prefetto Librizzi destinatario di una lettera di alcuni residenti esasperati, spiegò che quella strada era metà di competenza del Comune e metà dell’ex Provincia. Un paradosso autentico. E nello specifico che l’arteria «per motivi che non attengono alla viabilità, è stata delimitata dal Comune di Milazzo in maniera tale da inserire nella parte “urbana” la corsia lato monte, rimanendo extraurbana quella lato mare». Ne consegue che ciò determina, ad esempio, un diverso inquadramento in materia di viabilità, segnaletica e pubblica illuminazione.

© Riproduzione riservata

TAG:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook