Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, monitoraggio contro le "reti fantasma" nel mare del Capo

Milazzo, monitoraggio contro le "reti fantasma" nel mare del Capo

Un monitoraggio per individuare e recuperare le “reti fantasma” abbandonate nel mare di Capo Milazzo. Nell’ambito dell’operazione “Reti Fantasma” nata da una collaborazione tra il Comando Generale delle Capitanerie di Porto e l’allora Ministero dell’Ambiente (oggi della Transizione Ecologica), il Nucleo Subacqueo della Guardia Costiera di Messina con il supporto del Consorzio di Gestione dell’Area Marina Protetta Capo Milazzo, della Guardia Costiera di Milazzo, di Explorer Sea, hanno recuperato una rete fantasma nella Baia di Sant’Antonio.
Le reti fantasma rappresentano una emergenza ambientale, non solo perché disperdono nell’habitat marino le “micro-particelle” sintetiche, ma anche perché costituiscono delle vere e proprie “trappole mortali” nelle quali rimangono imprigionati molti pesci, tra cui specie ittiche protette.
Il Consorzio di gestione dell’Area Marina Protetta Capo Milazzo, nelle prossime settimane, continuerà ad effettuare controllo e monitoraggio per l’individuazione di eventuali altre reti.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook