Sabato, 25 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca “Blu Fishing”, a Milazzo si valorizzano insieme pesca e ristorazione
NEL MESSINESE

“Blu Fishing”, a Milazzo si valorizzano insieme pesca e ristorazione

Milazzo, il progetto di sviluppo dell’Area marina protetta. Verso un polo enogastronomico internazionale

Si rinnova la sinergia formativa tra l’Area marina protetta Capo Milazzo e il settore turistico e produttivo della città. Il nuovo progetto si chiama “Blu Fishing” e punta a formare pescatori e ristoratori al fine di trasferire competenze volte ad accrescere la consapevolezza verso la tutela del mare, la pesca artigianale e sostenibile e l’importanza di valorizzare il pescato locale, riscoprendone i sapori. Diversi gli appuntamenti a palazzo D’Amico curati da un esperti del settore. A fornire informazioni ed input ai partecipanti è stato Saro Gugliotta, già presidente regionale di Slow Food, che ha annunciato ai presenti l’intenzione di realizzazione un circuito che metta insieme ristoratori, produttori e pescatori mamertini certificando, attraverso l’appartenenza ad un albo, il rispetto della territorialità. «Un network di questo genere – ha dichiarato Gugliotta – renderebbe Milazzo un polo di attrazione enogastronomica per un turismo non solo locale, ma addirittura internazionale».
Ad animare e offrire ulteriori spunti ai corsisti nella seconda giornata ci ha pensato Claudia Scianna, ricercatrice alla stazione zoologica Anton Dornh di Amendolara.

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook