Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Milazzo, ennesimo atto vandalico all'Oasi di preghiera. Tagliate le mani alla statua della Madonna
VANDALISMO

Milazzo, ennesimo atto vandalico all'Oasi di preghiera. Tagliate le mani alla statua della Madonna

di

Ennesimo atto vandalico all’interno dell’Oasi di preghiera realizzata da alcuni privati a Vaccarella quale segno di devozione a Padre Pio. Sconosciuti hanno mozzato le mani alla statua della Madonna. Un gesto inqualificabile oltre che ovviamente ingiustificabile ma quello che preoccupa è quella “rabbia” nei confronti di simboli religiosi, visto quanto accaduto qualche giorno fa in via Guido, con una statua gettata tra i rifiuti e ancora all’edicola della Madonnina di Santa Marina e a quella del Castello.

I promotori dell’Oasi hanno assicurato che ripristineranno la situazione. Alcuni mesi addietro l’area di preghiera e di contemplazione sita nel borgo marinaro era stata presa di mira dai vandali che avevano danneggiato dei quadri raffiguranti la Vergine, gettandone alcuni addirittura nel contenitore dei rifiuti, devastando tutti i vasi con i fiori e le piante e risparmiando solo la statua del frate di Pietralcina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook