Mercoledì, 25 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Inizia la fase clou per la Raffineria di Milazzo: «Decisivi i prossimi trenta giorni»
AMBIENTE

Inizia la fase clou per la Raffineria di Milazzo: «Decisivi i prossimi trenta giorni»

L’analisi del segretario della Cgil Messina, Mastroeni, dopo la visita del Gruppo Istruttore Aia

«I prossimi trenta giorni saranno decisivi per il futuro della Raffineria». Ne è convinto il segretario provinciale della Cgil, Giovanni Mastroeni, che interviene dopo la riunione del Gruppo Istruttore Aia della quale abbiamo riferito ieri.
«Definirei questo “vertice” interlocutorio – afferma il rappresentante sindacale –, anche se positivo è stato il clima che l’ha caratterizzato, con tutti i soggetti interessati che hanno ribadito l'intento di governare la delicata problematica senza operare nessuna forzatura che possa compromettere da un lato la tutela dell'ambiente e dall'altro il futuro produttivo della Raffineria. Ora determinanti saranno i risultati che deriveranno dalle azioni messe in atto dai vertici di Ram, mirate alla riduzione delle odierne emissioni e al raggiungimento di un livello delle stesse, il più possibile vicino al limite previsto nel decreto Cingolani. Decreto che comunque dovrà prevedere piccole ma necessarie modifiche e variazioni per tenere assieme difesa dell'ambiente e attività produttiva. L'auspicio della Cgil – prosegue Mastroeni – è che alla fine di questa delicata fase si possa arrivare ad un conclusione in cui venga raggiunto l'obiettivo di realizzare la difesa dell'ambiente e del lavoro evitando il dramma a 3000 famiglie che oggi sono interessate nella vertenza».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Messina

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook