Domenica, 29 Maggio 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, concorso all'ospedale "Papardo": scoppia il caso
L'AFFONDO

Messina, concorso all'ospedale "Papardo": scoppia il caso

Messina, Cronaca
Papardo

A far deflagrare il caso è l’ex sindaco Cateno De Luca: «Per otto posti di assistente amministrativo all’azienda ospedaliera "Papardo", sono stati ammessi alla prova scritta, che si terrà il 26 maggio, a ridosso delle elezioni amministrative, 105 persone, su 4mila che avevano partecipato alla selezione. Segnatevi questi numeri: 4mila, 105, 8. E su queste 105 persone, a meno che non ci siano clamorosi casi di omonimia, sembrano esserci mogli, figlie, parenti di consiglieri comunali attuali, o di candidati nella lista della famiglia Genovese che sostiene il candidato sindaco Maurizio Croce. Saranno sicuramente casi di omonimia – afferma Cateno De Luca –, perché non posso credere, ad esempio, che al numero otto degli ammessi ci sia Emilia Barrile, quella stessa Emilia Barrile, ex presidente del Consiglio comunale, che per ora fa da accompagnatrice turistica nel suo tour elettorale al candidato sindaco Maurizio Croce. E non posso neppure credere che ci siano mogli e figlie di consiglieri o candidati tutti, guarda caso, facenti parte dell’area di Francantonio Genovese».
Il concorso pubblico, bandito dalla Regione siciliana e dall’Azienda ospedaliera Papardo, riguarda, come detto, otto posti di assistente amministrativo. I 105 candidati ammessi sono stati convocati per le 8,30 del prossimo 26 maggio. E De Luca chiede «il blocco immediato delle procedure concorsuali, a ridosso delle elezioni».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook