Lunedì, 27 Giugno 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca "Stelle al Merito del Lavoro", tra i premiati anche quattro messinesi
RICONOSCIMENTO

"Stelle al Merito del Lavoro", tra i premiati anche quattro messinesi

Il premio verrà conferito a Rosario Ardizzone in servizio a Messina, Adriana Noritana Castrovinci a Brolo, Filippo Palano a Barcellona P.G. e Francesco Saporita a Milazzo
messina, sicilia, stelle al merito, Messina, Cronaca
Filippo Palano

Per il tredicesimo anno consecutivo Poste Italiane partecipa con i suoi dipendenti al conferimento dell’onorificenza “Stelle al Merito del Lavoro”, assegnata dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La Commissione nazionale istituita dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha deciso di assegnare, sulla base dei requisiti posseduti dagli interessati, ai dipendenti del Gruppo Poste Italiane 58 Stelle al Merito su tutto il territorio nazionale, di cui 13 in Sicilia, in rappresentanza della maggior parte dei mestieri presenti in azienda.

In provincia di Messina, su 45 siciliani, il prestigioso titolo di “Maestro del Lavoro” verrà conferito formalmente a Rosario Ardizzone in servizio a Messina, Adriana Noritana Castrovinci a Brolo e Filippo Palano a Barcellona Pozzo di Gotto per meriti “di perizia, laboriosità e buona condotta morale” in Prefettura. Un quarto messinese, in servizio alla e-distribuzione S.p.A. di Milazzo, è Francesco Saporita.

“Ringrazio la mia azienda e chi ha creduto in me – ha commentato Filippo Palano, 61 anni di Rodì Milici, coordinatore presso il centro di distribuzione di Poste Italiane a Barcellona Pozzo di Gotto -. Sono stato assunto l’1 dicembre 1982, una data che non dimenticherò, con prima destinazione Milano. Oggi, a 61 anni con due figlie grandi e nonno di due bambini, lavoro in una grande squadra composta da oltre 50 colleghi e per una grande azienda, che da 39 anni crede e continua a credere in me”.

Le Stelle al Merito sono concesse ogni anno alle lavoratrici e ai lavoratori dipendenti di Aziende pubbliche e private, con età minima di 50 anni e anzianità lavorativa continuativa di almeno 25. La metà delle onorificenze è riservata a coloro che hanno iniziato l’attività dai livelli contrattuali più bassi e si sono distinti per il loro contributo umano e professionale in azienda.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook