Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, irruzione al Parco "Aldo Moro": sgombero e atti in Procura
CARABINIERI

Messina, irruzione al Parco "Aldo Moro": sgombero e atti in Procura

di
Era stato occupato da 10 persone

Una decina di persone ha deciso di trascorrere parte della mattinata di Pasquetta all’interno del Parco Aldo Moro, struttura ancora chiusa e inaccessibile, in attesa del semaforo verde ai lavori di riqualificazione. Il gruppetto, ieri, è riuscito a introdursi nell’area da viale Regina Elena. Poi sono entrati nel Parco. Arrivata una segnalazione, sul posto è giunta la polizia municipale, visto che il Comune di Messina è proprietario del bene. Ma è toccato ai carabinieri identificare i presenti e informare il magistrato di turno, che successivamente adotterà le determinazioni del caso. A quanto pare, l’accesso nell’area sarebbe da inquadrare come una provocazione degli occupanti, in modo da accendere i riflettori sulle necessità di riaprire prima possibile il Parco Aldo Moro e riconsegnarlo alla fruizione pubblica. Sulla vicenda è intervenuto ieri sera, con comunicato stampa, il candidato sindaco del Centrosinistra Franco De Domenico. «Oggi (ieri, ndc), ho seguito la vicenda dell’occupazione del Parco Aldo Moro. Visti gli accordi già presi tra Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia e Comune, non ci sono più alibi: è un’area che deve essere restituita alla fruizione dei messinesi», ha scritto il rappresentante del Partito democratico.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook