Sabato, 13 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Messina, Poste Italiane consegna un nuovo locale al Cedav
INCONTRO

Messina, Poste Italiane consegna un nuovo locale al Cedav

di
E' il primo alloggio in Sicilia in comodato d'uso. Le chiavi sono state ricevute dalla rappresentante Maria Gianquinto e Carmen Currò, presidente emerita dell'associazione antiviolenza

Sarà un aiuto in più a disposizione delle donne che subiscono violenza il locale consegnato da Poste al Cedav il centro antiviolenza. La consegna simbolica nell'ambito di un incontro che si è svolto nella sede del Cedav. Le chiavi, consegnate da Luigi Giardina, referente del progetto per l'area immobiliare di Poste sono state ricevute da Maria Gianquinto, rappresentante legale del Cedav, e Carmen Currò, Presidente emerita dell'associazione antiviolenza.

Si tratta del primo alloggio in Sicilia consegnato con comodato d'uso. Il locale è stato completamente ristrutturato e arredato da Poste con mobili ed elettrodomestici.
Quello di Messina é uno del nove alloggi appartenenti al patrimonio immobiliare di Poste Italiane, da destinare attraverso il comodato d'uso gratuito alle donne, spesso con figli minori, che si trovano in condizione di particolare disagio economico. L'obiettivo è quello di supportarle e accompagnarle nel percorso di reinserimento sociale insieme alle operatrici dei centri antiviolenza della Rete Di Re, donne in rete contro la violenza di cui il Cedav è socio fondatore.

L’appartamento di Messina dispone di 4/5 posti letto, a seconda della presenza o meno di figli. I percorsi che si attiveranno durante i cinque anni di comodato d’uso saranno circa 25, per un totale di 200 percorsi in tutta Italia per la durata dell’intero progetto.
Ing. Luigi Giardina, referente Immobiliare Sicilia di Poste Italiane: “Sono onorato di consegnare ufficialmente le chiavi dell’immobile che abbiamo appena ristrutturato, con la speranza che sia un luogo dove le donne si sentiranno davvero al sicuro e finalmente a casa”.
“Le azioni di contrasto alla violenza e all'abuso su donne e minori poste in essere dal CeDav, Centro Donne Antiviolenza, nella città di Messina nel corso di tutti questi anni si sono rivelate fondamentali per tutta la rete di servizi e delle istituzioni operanti a vario titolo e diversamente interessate al problema della violenza di genere. Il contributo attento e sensibile di Poste Italiane ci consente di migliorare ulteriormente i servizi offerti dal nostro Centro e di rendere ancora più fattivo il nostro supporto alle donne che vivono una condizione di profonda sofferenza in conseguenza alla decisione di allontanarsi dal maltrattante, spesso con figli e figlie minori a carico, e affrontare il delicato, lungo e complicato percorso di fuoriuscita dalla violenza”, hanno dichiarato l'avv. Maria Gianquinto, Vice Presidente f. f. CeDAV Onlus, Messina.

“Esprimiamo tutta la nostra soddisfazione per la consegna dell’immobile aziendale alla realtà associativa del Terzo Settore Cedav onlus che opera sul territorio a supporto delle donne vittime, con l’obiettivo di modificare nella società la percezione del fenomeno della violenza maschile sulle donne. Poste Italiane è fermamente determinata ad operare in maniera proattiva al loro fianco in questa battaglia culturale, anche attraverso un concreto sostegno in termini di responsabilità sociale d’impresa attraverso il progetto dell’autonomia abitativa, economica e sociale delle donne vittime di violenza con i loro figli, unico vero antidoto al ripetersi di tale fenomeni”, ha concluso Massimiliano Monnanni, Responsabile RSI.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook